Il piano ordito da me contro di me(l’ altra parte del mio io)

Dunque….e’ tale il disordine che trovare il bandolo della matassa appare impresa assai ardua.Ah si! tutto e’ cominciato con la compressione…dei pensieri pesanti…li ho fatti diventare dei mattoncini trasparenti,molto piccoli e disposti in ordine di tedio dal piu’ basso al piu’ alto.Uno sull’ altro,a schiacciarsi tra di loro…finiranno con l’ annientarsi ed io tornero’ alla tanto sospirata “salute”,in senso sveviano.Costruiro’ … Continua a leggere

L’amore vero

Con un soffio spengo ogni candela azzurra intorno a me.Resto al buio per lenire i dolori del giorno appena trascorso,le insofferenze per le cose che procedono controvento…Soffi che continuano divenendo sbuffi:insoddisfazione.Le macchine sfrecciano sull’ asfalto bagnato e il mio viso si inumidisce come le strade.L’ uomo disattento e incurante delle piccole vite senza tetto,che cercano cibo e amore.E’ un’ ossessione … Continua a leggere

il passato falsificato :gioco del tempo

Il passato e’ lo scrigno ben nascosto dei ricordi che il vestito del tempo presente riveste rimodellandoli quasi del tutto.E cosi’ che anche i ricordi piu’ dolorosi ,scarnificati dei loro stracci di sofferenza,tornano senza un perche’ ad offuscre la mente,a riempirla di nostalgia.Si e’ indifesi dinnanzi a un ricordo imbellettato ,ci si perde nel turbine del sentimento puro dimenticando quanto … Continua a leggere

Sfida

Un viaggio durato anni luce,dalla Luna alla Terra.L’ impatto con l’ atmosfera disperato.Il bel vagare senza gravita’ sta per terminare:i miei pensieri torneranno presto pesanti come le montagne che ho appena scorto dalla finestra.Se fosse possibile fare il percorso inverso sarebbe come innalzare una bandiera bianca.Io,aliena in questo mondo di umani,dei quali ho le fattezze,resto tale,con disinvoltura.Nessuno vede oltre.Resto ancora … Continua a leggere

le gocce del risveglio

C’ e’ pioggia battente fuori…un suono onomatopeico :lo scalpitio arrabbiato del risveglio di un’ indole pigra.Rumorosa e incessante ,l’ acqua buca l’ asfalto,irrompe violentemente sui vetri delle abitazioni,piega tutto.Ogni goccia punge come un ago,penetra come una pallottola.Mi ha centrata:mi sono svegliata.

Caccia al tesoro:il gioco della vita

Non trovo la mia scatola.Eppure qualcuno mi ha detto che ce l’ ho e devo assolutamente trovarla….perche’ li’ c’ e’ il fulcro dell’ anima.Non sono risolta e non lo saro’ fino al giorno della fine, verso il quale non voglio giungere senza prima aver scoperto la scatola e respiratone gli effluvi benefici della mia positivita’ nascosta. La’ trovero’ l’ amore … Continua a leggere

L’ importanza della corda

La parola fuori di qui non serve.Nella mia intimita’ forse…conscia del fatto che da diverso tempo nulla mi rallegra ,mi sto per abbandondare al lungo sonno che tutto fa scordare.Non esiste mattina,ne’ pomeriggio ne’ sera:ogni parte del giorno identica all’altra ha lo stesso sapore amaro e monotono dei giorni precedenti..Il domani sara’ uguale.Non e’ una previsione,e’ una certezza.Posso anche permettermi … Continua a leggere

Illudersi

Ero certa di correre e di essere giunta quasi alla meta.Ho capito che mi sbagliavo.Non era stanchezza,solo spossatezza di una giornata passata sotto le coperte,nella quale i pensieri rallentati si succedevano disordinati come le tessere di un puzzle.Guardando fuori dalla finestra,mi sono vista correre e affaticarmi.Credo gioiosa .Ma io ero anche dietro la finestra.Indifferente e annoiata.Due mondi che si invertono … Continua a leggere

Cosa resta

Non mi resta che affidare il peso della mia anima alle parole scritte da una certa Emma il cui volto nessuno conosce.Pochi conoscono il linguaggio dell’anima.Ognuno del resto ha il proprio,non mi meraviglia affatto il non essere compresa,nemmeno da coloro che si reputano “i miei cari piu’ intimi” il cui ruolo migliore e’ quello di ossessionarmi e subissarmi di infiniti … Continua a leggere