conflitti e interrogativi

Basta un soffio leggero per spegnere la candela della speranza che alimenta la forza dell' essere umano.Basta che questa candela illumini lunghi varchi non circoscritti,che abbracci l' ampia visuale dei sogni in cui si e' creduto ,che hanno alimentato non poche decisioni;basta che questa fiamma venga solo intaccata perche' emergano con piu' insistenza i fantasmi dell' incertezza ,nuovamente concreti e … Continua a leggere

parole

Cercare un titolo,una parola tra gli scaffali impolverati della mente e' come specchiarsi in una pozzanghera .Non puo' da una nebulosa dipanarsi la luce ,se questa e' abilmente offuscata dalla sua stessa ombra.La chiarezza e' ingrediente raro.nei sentimenti,negli stati d' animo,nelle percezioni.Afferrare un'immagine e'utopia.Solo un frammento di essa puo' essere colto.Piccole traiettorie di vita,segmenti da mettere insieme forse,un giorno ,giunti … Continua a leggere

sete di silenzio

Giornate piene ,troppo piene per la sopportazione di un eremita costretto a scendere dal suo eremo.Caos,brusio ,attesa interminabile in un luogo eccessivamente colmo di disordine .Mi e' entrato nella testa,nell'anima ,sconvolgendomi.E' stato per una giustissima causa ottimamente ripagata ;lo stress e il freddo e' nelle mie ossa di bambola di cartapesta .Soffro senza godere il momento della vittoria .Obnubilata da … Continua a leggere

no titolo

No titolo ,non c'e' contenuto che segua le righe convenzionali.Come il dolore e' soggettivo e disordinato ,un flusso costante di fitte emotive che stravolgono ormoni e neuroni.In bilico tra resa e lotta ,le emozioni giocano schernendosi tra loro ,dissertando certezze, inoculando paure e precarieta'.Mi sento pervasa da un virus svogliato .non lo vedo ,ma lo sento.Si mimetizza e distrugge le mie … Continua a leggere

immaginazione

vorrei che le lacrime scendessero copiose ,per giorni interi ,in un flusso costante di moti dell'anima ,alla ricerca della liberazione.Un respiro senza pensiero ,libero di esserci in quanto tale,senza scopo ,senza motivo,senza un perche'.Quei perche' che arrovellano il cervello ;tutto sembra ruotare intorno ad esso .Un ritorno primordiale privo di concetti vani e pesanti ,di vincoli nevrotici e leggi imposte.Solo … Continua a leggere

irrefrenabile desiderio di non fermarsi

L'eccessiva immobilita'fisica causa reazioni emotive esattamente agli antipodi.L' iperattivita' ,senza una sosta ,con il preciso scopo di mettere tutto a posto ,ora e subito ,non dopo o con il tempo.Quale tempo poi?e' smpre cosi' relativo,soggetto ad essare vissuto ogni volta in modo differente o all' eccesso farsi vivere dal tempo.Farsi scivolare addosso le ore e i pensieri .Questo e' il … Continua a leggere

vita altalenante

Come una giostra gira vorticosamente confondendo sensi e pensieri .Una giostra per adulti inibiti dalla paura di un vuoto che si chiama domani,Il giro alto dal quale si domina una porzione piccolissima di mondo  fa gia' terrore.Non e' dunque la misura che si teme ,ma qualcosa che non e' palpabile ,che segue tragitti e paesaggi propri senza nulla far intuire.E' … Continua a leggere

pensieri insonni

Non esiste movimento,almeno a quest' ora della notte.E' come vivere una dimensione parallela ,idonea per ogni tipo di pensiero o fobia da esprimere liberamente ,proprio quando non vi e' alcun rumore che distolga l' attenzione sulla possibile soluzione esistenziale che si ha l' illusione di aver trovato nell' attimo in cui il pensato non e' ancora azione.Difficilmente in frangenti del … Continua a leggere

vento

Sbatte forte la serranda ,scossa da un irruento sbuffo di insoddisfazione .E' arrabbiato stanotte ,ulula e spaventa anime timorose .Non e' vergogna la paura ,ma il mostrarne di non averne.E del vento bisogna averne.Forza immane porta via come fuscelli lungo un viaggio di ignota destinazione.L' ebbrezza di una meta indefinita lascia che i corpi rilassati si abbandonino mollemente alle sue … Continua a leggere

passi irreversibili

Scelte innate,decisioni gia' accolte e non espresse.Questo il preambolo di una storia che non ha mai avuto un inizio e una fine logicamente spiegabili.Rievoco non con poco dolore le parole ,sempre le stesse negli anni ,alle quali volessi che io credessi.Ripenso ininterrottamente ai tuoi forzati comportamenti di identificarti in cio' che non eri e in cio' che intimamente aborrivi.Non ti … Continua a leggere